Hibourama e Hudi Annunciano il primo progetto di piattaforma integrata per il fashion con tecnologia blockchain

Milano, 16 Maggio 2019 – Hibourama e HUDi annunciano l’implementazione della prima piattaforma integrata per il Fashion basata su tecnologia Microsoft e Blockchain.

Il brand di borse di lusso Hibourama, in collaborazione con il suo partner tecnologico HUDi, ha sviluppato una soluzione tecnologica proprietaria che, grazie all’uso di IoT, Blockchain e Industry 4.0, ridefinisce i confini di spazio e tempo tra l’azienda e il cliente finale. La nuovissima Phygital Experience, tecnologia abilitante, metterà inoltre l’utilizzatore finale al centro del mondo Hibourama.

Grazie alla piattaforma, i prodotti Hibourama saranno:

  • “media interattivi”: le borse, grazie all’APP proprietaria, consentiranno la creazione e la condivisione, in modo del tutto inedito, di contenuti legati al prodotto ed al mondo Hibourama. Sarà quindi stabilita una nuova relazione digitale con il cliente;
  • “un’esperienza”: tramite APP proprietaria, disponibile sia per Android che IOS, potrà instaurarsi un dialogo costante con il cliente. Il brand potrà quindi personalizzare l’offerta, apprendere ed auto-migliorarsi nel corso del tempo per offrire la migliore esperienza relazionale possibile;
  • “connessi“:ogni prodotto Hibourama sarà dotato di un tag NFC di ultima generazione che, grazie all’APP proprietaria, a partner tecnologici ed apparecchiature compatibili, attiverà un vero e proprio eco-sistema digitale.

La tecnologia Blockchain permetterà altresì l’uso di Smart Contract; i nostri clienti avranno una carta d’identità del prodotto. Quest’ultima garantirà sia la veridicità del prodotto acquistato, anche second hand, che della filiera produttiva 100% Made in Italy.

Vittoriomaria Alfonsi, COO Hibourama, ha commentato: “IoT e Blockchain sono per definizione il binomio alla base della digital transformation. Insieme creano nuovi spazi ed ambienti intelligenti in cui si moltiplicano le sfide tecnologiche, le opportunità, le implicazioni legate alla sicurezza e all’interoperabilità di architetture IoT sempre più capillari. Ecco perché la Nostra piattaforma tecnologica fa del trust distribuito l’unico ecosistema in grado di assicurare contemporaneamente scalabilità, rispetto della privacy, affidabilità degli ambienti, oltre che una connessione con gli stakeholder del tutto inedita nel mondo del fashion. Grazie all’IoT ed alla blockchain abbiamo ridefinito gli strumenti tradizionali del digital manager, semplificazione amministrativa e gestionale a tutti i livelli aziendali, del digital marketing, grazie alla gestione integrata di tutti i social e delle relative attività si listening, engagement e learning, ma anche di business, ridefinendo i confini tipici del mercato di riferimento di aziende in fase di startup.”

Rachele Mancini, Head Designer e Founder del brand, ha aggiunto che: “Da sempre Hibourama è attenta alla migliore gestione del cliente, è per questo che, grazie alla nostra App, potremo garantire livelli di assistenza pre e post vendita che ad oggi non erano assolutamente raggiungibili. Saremo inoltre supportati da tecnologie quali Chatbot e altri strumenti abilitanti per garantire ai nostri clienti un servizio di standard elevatissimo. Abbiamo infatti implementato, ad esempio, la tecnologia per provare la borsa tramite puntamento dello smartphone, ti fai un selfie e puoi applicare le borse sopra l’immagine in modo da capire abbinamenti di colori e dimensioni. Abbiamo ridefinito pertanto il concetto di Customer Experience nel mondo del fashion”.

Ha concluso Daniele Provenziani, socio e manager del brand, affermando:
“La nostra piattaforma permetterà ai nostri prodotti di avere un’anima tecnologica, in grado di apprendere e di informare il consumatore finale. L’esperienza che vivranno i nostri clienti non si concluderà con l’acquisto del prodotto ma sarà rinnovato di giorno in giorno con l’esperienza che questi faranno insieme al prodotto”.

Hibourama si ispira all’Art Nouveau

Hibourama si ispira all’Art Nouveau

Il marchio made in Italy di borse in pelle artigianali attinge dal linguaggio creativo del pittore e scultore ceco Alfons Maria Mucha per la collezione Spring-summer 2019.

Femminilità, vitalità e un ritorno alla natura contraddistinguono la collezione Spring-summer 2019 di Hibourama.

Il marchio made in Italy di borse in pelle artigianali si è lasciato ispirare dalla bellezza più intrinseca dell’Art Nouveau e in particolare dallo stile del pittore e scultore ceco Alfond Maria Mucha per dare vita a modelli totalmente unici nel loro genere.

Prima fra tutte, l’hand bag Cindy Liberty si fa spazio tra le protagoniste.

Realizzata in pelle di vitello e in nuance mat, si caratterizza per una struttura rigida a clutch e per importanti ricami floreali gioiello. Il logo diventa chiusura esagonale e riprende il tema dorato della cinta a catena.

I dettagli bucolici si trasformano poi in borchiette regali nel modello Cindy Pois, in suede; mentre il Cindy Opal, disponibile nelle dimensioni big e small, accoglie pietre in vetro nei suoi accostamenti bicolori, come verde oliva e turchese o lilla e ghiaccio. La Cindy Big Charme è poi impreziosita da un foulard 100% seta.

Si passa a Tiffany, dalla forma a soffietto e in pelle di vitello. Oltre alla versione Charme dotata di foulard, si presenta nella variante Bandé con fibbia e chiusura magnetica; se Tiffany Rafia si caratterizza appunto per i ricami in rafia lucida nella parte frontale, Tiffany Snake prende il nome dal materiale in pelle di serpente nelle nuance rosa e giallo ocra.

Il modello De Jour predilige invece la semplicità e la sinuosità con il classico logo al centro e accanto, Plume diventa ancora più preziosa con petali gioiello.

I temi di Opal e Bandé si possono trovare anche nella borsa Matilde, che nella variante Hexagonal si distingue per essere ricoperta da piccole borchie dorate.

I dettagli luminosi imitano piccoli trifogli nella Cloe Nuit e nella Caroline suede nuit, quest’ultima dalla forma a sacchetto.

Infine, Simon Laurier e Charlotte Laurier richiamano nelle loro decorazioni la corona di alloro, oppure, nella versione Mosaico, giocano con una maglia bucolica metallica.

La gamma dell’offerta si arricchisce anche del marsupio Bon Bon Opal, tempestato di strass, in leather scamosciata e con chiusura zip, mentre Bon Bon 4Foile presenta fiori tridimensionali.

L’azienda ringrazia l’Hotel Senato, che ha supportato la presentazione della collezione in occasione della settimana della moda di Milano.

logo hibourama bags

senato_milano